Ti trovi in: Home \ Cosa facciamo \ Attività
  • Opera nella gestione di partecipazioni,
    di processi di liquidazione e del contenzioso
    proveniente dalle società incorporate
Processi liquidatori

Fintecna, in virtù delle competenze distintive maturate in passato nell'’attuazione di linee operative strettamente correlate con l'’evoluzione del ruolo e dei compiti assegnati, ha costantemente coordinato e monitorato le attività liquidatorie presenti nel Gruppo, perseguendo l’'obiettivo di ottimizzare gli interventi disposti e le relative risultanze.

Negli ultimi anni, nell'ambito di tali attività sono state poste in liquidazione diverse società e completati i processi liquidatori di alcune controllate e consorzi. Fintecna ha, in particolare, seguito l'’evolversi dei processi di liquidazione di Finmare e di Finsider (entrambi completati), nonché la definizione di accordi finalizzati alla chiusura transattiva delle controversie in essere. Nello stesso periodo è stata perfezionata la fusione per incorporazione di ATI in liquidazione, di Bagnoli in liquidazione e Servizi Tecnici in liquidazione; è inoltre proseguita la gestione delle problematiche legali e delle partite immobilizzate, strettamente correlate alle pregresse attività di razionalizzazione e/o messa in liquidazione delle società.

In tale ambito Fintecna gestisce attività liquidatorie, tramite società di scopo trasferitarie di patrimoni relativi a liquidazioni in essere da molti anni, caratterizzate da problematiche complesse.

Più in particolare, Ligestra S.r.l. ha rilevato nel 2007 il patrimonio ex EFIM (32 procedure concorsuali) e nel 2010 quello ex ITALTRADE, mentre è stato assegnato a Ligestra Due S.r.l., nel corso del 2009, il patrimonio dei c.d. "enti disciolti" (relativo a 148 enti in liquidazione caratterizzati da un elevato contenzioso e da un significativo patrimonio immobiliare).

Nel 2010, inoltre, il patrimonio del Comitato per l'intervento nella Sir e in settori ad alta tecnologia (comprensivo delle partecipazioni in società controllate) è stato affidato a Ligestra Tre S.r.l..

In attuazione di quanto previsto dall'art. 14, comma 11 del Decreto Legge 6 luglio 2011 n. 98 (convertito con modificazioni in Legge 15 luglio 2011 n. 111), come modificato dalla Legge di Stabilità per il 2014, in data 18 febbraio 2014 le azioni di Cinecittà Luce S.p.A. sono state state trasferite a Ligestra Quattro S.r.l. (società interamente partecipata da Fintecna e da questa a suo tempo designata quale veicolo ai fini dell’operazione in oggetto). In data 20 marzo 2014 è stato deliberato lo scioglimento, la contestuale formalizzazione della procedura di liquidazione della stessa Cinecittà Luce S.p.A. ed è stato nominato Liquidatore Ligestra Quattro S.r.l..